Concausa


Happy New Year, UGANDA
1 gennaio 2009, 15:54
Filed under: Africa, Diritti umani | Tag: , ,

L’Lra fa strage in Congo, 189 morti
Un’escalation di violenza e paura: almeno 189 persone uccise in tre giorni. È successo tra il 25 e il 28 dicembre, in seguito a una serie di attacchi compiuti dai miliziani dell’Esercito di resistenza del signore (Lord’s resistance army, Lra) nei villaggi del nord-est della Repubblica democratica del Congo: Faradja, Doruma e Gurba i villaggi teatro della strage, secondo il resoconto dell’Onu. Il più efferato è avvenuto domenica, quando in una chiesa cattolica i miliziani ugandesi hanno letteralmente fatto a pezzi, a colpi di macete, almeno 45 persone, prevalentemente donne e bambini, che si erano lì rifugiate. L’escalation si deve all’inizio, da due settimane, di un’offensiva militare della forza multinazionale guidata dall’Uganda – e comprendente truppe del Sud Sudan e del Congo – contro i ribelli. La forza congiunta ha deciso di entrare in azione dopo che il leader dell’Lra, Joseph Kony, si è rifiutato di firmare un trattato di pace per paura di essere catturato e processato dalla Corte penale internazionale (Cpi9, che ha spiccato un mandato d’arresto contro di lui. Da mesi Kony si è ritirato con gli ultimi combattenti dell’Lra in una zona ad est della Repubblica democratica del Congo (Rdc), da dove prosegue il negoziato mediato dal vice-presidente del Sud Sudan Riek Machar. Ma nell’ultimo periodo tanto il Sud Sudan che l’Uganda si sono stancati della sua imprevedibilità e hanno lanciato attacchi contro le sue basi. Il che ha probabilmente provocato la reazione dei ribelli contro i civili.
Il gruppo destabilizza l’area dal 1986, anno delle prime sommosse nel nord dell’Uganda in seguito alla presa del potere del presidente Yoweri Museveni. Poi la popolarità è scesa, dati i misfatti dell’Lra, uso a rapimenti e a uccisioni di civili, nonché all’impiego di bambini come miliziani e «schiavi sessuali». Le forze congiunte hanno cominciato la loro contro-offensiva, ma il panico si diffonde nei villaggi dell’area.
da ilmanifesto del 30.12.2008.

“Plus de 400 civils tués par les rebelles de la LRA dans le nord-est”, da AFP.
“500 girls mutilated over Christmas”, Frederick Womakuyu su newvision.co.ug.
“RITUAL MURDER: Man sacrifices nephew for Shs50,000”, Pauline Kairu su monitor.co.ug.

Un reportage dall’Uganda su france24.

L’Uganda su wikipedia e altri interessanti video sulle Lra qui nella pagina di youtube di VanishingRites.

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: